Selinunte

La visita di Selinunte è certamente una delle più suggestive di tutta la Sicilia

L’abbondanza delle rovine, la bellezza del luogo e del paesaggio, fanno in modo che qui tutto ricordi la Grecia. Selinunte fu fondata dai Greci, ma successivamente la città venne distrutta dai Cartaginesi. Un violento terremoto invece la ridusse in un cumulo di rovine, tra le più importanti quelle dei templi orientali e dei templi dell’Acropoli.

I resti Archeologici costituiscono uno dei  complessi più notevoli del Mediterraneo, particolarmente interessanti sono i templi, in essi si può seguire l’evoluzione dell’architettura templare dorica in Sicilia. Tra i monumenti di Selinunte da considerare durante la visita vi è il santuario della Melaphoros cosi chiamato per la grande quantità di statue con volti femminili e recanti in mano un melograno presenti all’interno.